Di notte

Di notte

Le nostre vite si incontrano

I nostri sogni

Non si fermano

Mai

Anche nella realtà

I nostri sogni non

Si lasciano ne si perdono

Mai

Ma come fare per cambiare veramente

E non tornare più sulle strade già percorse

Solo quando vedrò il tempo

svanire potrò partecipare

Con­di­vi­di
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
max

pro­fe­ti­co, annunciato

Alb

‘un si capisce…

w58
Reply to  Alb

Caro Alb .….di soli­to “a pro­po­si­to del tem­po ” la nostra men­te è sem­pre pro­iet­ta­ta nel futu­ro con i sogni i desi­de­ri le aspi­ra­zio­ni le aspettative.….ma il futu­ro in quan­to tem­po non è una real­tà ma bensì
solo una pos­si­bi­li­tà di fat­to non esi­ste se non come pro­ba­bi­li­tà …spe­ro tu ne convenga .
Vice­ver­sa il nostro emo­zio­na­le i nostri sen­ti­men­ti ciò che spes­so ci colo­ra tut­to quel­lo che vivia­mo è per sua natu­ra pro­fon­da­men­te inse­ri­to nel pas­sa­to nei ricor­di nel­le nostre espe­rien­ze pas­sa­te che non sem­pre deno­ta­no una visio­ne ogget­ti­va del­la real­ta ma che però ci por­tia­mo appres­so con scon­vol­gen­te capar­bie­tà .……il pas­sa­to però come ricor­da un vec­chio ritor­nel­lo non tor­na più .…è mor­to non ritorna
non esi­ste se non come sem­pli­ce ricor­do e nem­me­no tan­to chiaro .
Ora l’u­ni­ca rea­le espres­sio­ne del tem­po che ci rima­ne da con­sta­ta­re è solo et uni­ca­men­te il pre­sen­te .…l’u­ni­co vero tem­po che abbia­mo a dispo­si­zio­ne per capi­re agi­re o cam­bia­re ma hai­mè que­sto pre­sen­te è sfug­gen­te .…più che fug­gen­te .…appe­na l’hai col­to si è già dile­gua­to dis­sol­to nei ricor­di …ora da mol­te par­ti ci vie­ne indi­ca­to come pun­to foca­le del­la nostra esistenza.…..ma come fare per acchiap­par­lo e far­ne tesoro.….?
esi­ste una risposta !
di que­sto par­la la mia poe­sia .…..spe­ro di non aver­ti tedia­to con osse­quio w58

Alb
Reply to  w58

Di cer­to nes­sun tedio! Anzi! Chie­do venia se anco­ra richie­do qual­che lume. Hai par­la­to di men­te, che vive nel futu­ro ed emo­zio­na­le che inve­ce gia­ce nel mor­to pas­sa­to. Ma allo­ra cosa vive di noi nel pre­sen­te? Eppoi, dagli ulti­mi due ver­si, vede­re il tem­po sva­ni­re vie­ne indi­ca­ta come con­di­zio­ne per poter­ne par­te­ci­pa­re. For­se signi­fi­ca esser­ne fuo­ri (dal tem­po)? Ma come si può usci­re dal tem­po, se vi sia­mo immer­si costan­te­men­te? E se ne uscia­mo come pos­sia­mo poi par­te­ci­par­ne? Pare cond­trad­dit­to­rio, ma ci dev’es­se­re il truc­co. Se vor­rai esse­re così gen­ti­le da for­nir­mi anco­ra qual­che chia­ri­men­to su quel­lo che inten­di, te ne sarò dop­pia­men­te gra­to, oltre­che del “tem­po” che hai spe­so nel rispon­de­re prima.

falco
Reply to  w58

Quan­do vedrò il tem­po svanire.….…solo quan­do vivrò il pre­sen­te non “inter­pre­ta­to” dal pas­sa­to, potrò partecipare.….……alla mia vita?
Non tor­na­re più su stra­de già percorse?

indiana jones

Quan­do si arri­va a pene­tra­re l’i­stan­te, ogni momen­to, entria­mo in una dimen­sio­ne che abi­tual­men­te non cono­scia­mo, che con gran­de dif­fi­col­tà riu­scia­mo a cat­tu­ra­re.…. là si apre un mon­do. Vivia­mo spal­ma­ti nel tem­po al rit­mo di un’il­lu­sio­ne a cui per­met­tia­mo di divo­ra­re la nostra vita, sen­za riu­sci­re mai a viver­la dav­ve­ro, sono tut­ti film pro­iet­ta­ti su un muro e noi ci cre­dia­mo, mam­ma mia quan­to ci cre­dia­mo.… A un cer­to pun­to si comin­cia­no ad intui­re degli squar­ci, al di là c’è qual­co­sa che non ha il rit­mo di quel tem­po che per­ce­pia­mo ogni gior­no, e solo allo­ra il tem­po sva­ni­sce, e solo allo­ra pos­sia­mo vive­re.… For­se abbia­mo pau­ra di per­de­re i nostri sogni???

morgana

Come può il tem­po sva­ni­re? non sono for­se i nostri sogni, piut­to­sto, che devo­no sva­ni­re per lascia­re posto alla real­tà, ossia al pre­sen­te? E…“Come fare per cam­bia­re vera­men­te” e acciuf­fa­re que­sto bene­det­to pre­sen­te? Io a vol­te mi sen­to come que­sto pin­gui­no che sta di fian­co al blog che con­ti­nua a tor­na­re a far­si schiaffeggiare!
gra­zie per la tua poe­sia, sem­pre così impre­gna­ta di uma­ni­tà: fa sognare!

highlander

Qual­che sera fa ero diste­so sul let­to e sen­ti­vo l’o­ro­lo­gio… tic tac tic tac… mi sem­bra­va che ad ogni “tic” una voci­na mi dices­se “occa­sio­ne” ed ad ogni “tac” “per­sa” … occa­sio­ne per? occa­sio­ne per _______ . Lascio ad ognu­no riem­pi­re lo spa­zio… riem­pi­re lo spa­zio in ogni senso.
… nien­te bat­tu­te con Michel­le Hun­zi­ker (o come cavo­lo si scri­ve) please!!!! 🙂

Franz
Reply to  highlander

Per­chè… cos’­hai con­tro Michelle?

highlander
Reply to  Franz

Vole­vo pre­ce­de­re un’as­so­cia­zio­ne del tipo TIC TAC = Michel­le Hun­zi­ker (vedi pub­bli­ci­tà tele­vi­si­ve del­le cara­mel­li­ne) … nien­te asso­lu­ta­men­te con­tro Michelle!!