>

Libri per sognare: Come il Mare di W. Smith

Romanzo ecce­zio­na­le, che si distac­ca com­ple­ta­men­te dal­le clas­si­che tra­me di Wilbur Smith, Come il Mare è un testo che fa sognare.

Bello, bel­lis­si­mo, rac­con­ta la sto­ria di un uomo, Nick Berg, che pri­ma sale ai ver­ti­ci del­le socie­tà di arma­tu­ra nava­le, del­la ric­chez­za e del­la vita, poi si ritro­va com­ple­ta­men­te a ter­ra a dover rico­min­cia­re dac­ca­po a 40 anni.

Nick Berg risa­li­rà tut­ta la chi­na e anche oltre, libe­ran­do­si dal gio­go emo­ti­vo del­l’ex-moglie e ritor­nan­do ad esse­re il “ragaz­zo d’o­ro” di qual­che anno pri­ma, in ver­sio­ne migliorata.

La tra­ma si svol­ge qua­si com­ple­ta­men­te in mare, con descri­zio­ni come sem­pre accu­ra­te ma mai noio­se o auto­ce­le­bra­ti­ve. I per­so­nag­gi sono tut­ti psi­co­lo­gi­ca­men­te deli­nea­ti con una pro­fon­di­tà sin­te­ti­ca che solo una gran­de pen­na come Wilbur Smith può met­te­re in campo.

Un libro qua­si d’al­tri tem­pi, in cui avven­tu­ra, ono­re, amo­re e azio­ne pro­ce­do­no sem­pre di pari passo.

E poi c’è il mare, l’Oceano per esse­re pre­ci­si, con il qua­le, evi­den­te­men­te, l’au­to­re deve ave­re un lega­me spe­cia­le per descri­ver­ne così bene le dinamiche.

Insomma, un libro che vale la pena di leg­ge­re e anche, d’o­gni tan­to, rileg­ge­re, per­chè è sem­pre una com­pa­gnia gradevole.

Condividi

Comments are closed.